ricette

Biscotti di Nocciola di Giffoni IGP

Con Territori.COOP questo mese vi portiamo a conoscere la Nocciola di Giffoni IGP, una delle tre varietà italiane insignite di un marchio europeo di qualità, scoprendo così l’importanza dell’Italia nel settore della produzione di nocciole.

nocciola di giffoni IGP nocciole territori.coop biscotti senza latticini senza glutine senza lievito dolci

La nocciola di Giffoni IGP è un prodotto versatile e molto apprezzato in cucina, protagonista di questi biscotti senza glutine e senza latticini.

La nocciola è il frutto del nocciòlo ed è molto antica. Alberi di nocciòlo esistevano già prima che i continenti si separassero, circa 60 milioni di anni fa, come testimonia la presenza allo stato selvatico in Asia, Europa e America.

Secondo produttore al mondo dopo la Turchia, l’Italia ha diversi territori a vocazione corilicola e produzioni di alto livello, tre delle quali vantano marchi europei di qualità: IGP per la Nocciola Tonda di Giffoni e la Tonda gentile del Piemonte, DOP per quella Romana.  Di qualità sono anche la Nocciola dei Nebrodi, la Mortarella e la Tonda tardiva. Nel 2004 proprio a Giffoni si è costituita l’Associazione Città della Nocciola, che raccoglie città, paesi e territori coltivatori, trasformatori e commercianti di nocciole a denominazione di origine.

Il valore nutrizionale della nocciola è dovuto alla presenza di grassi “buoni” OMEGA-6 e -3. Sono inoltre ricche di vitamina E, ottimo antiossidante, selenio ed altre sostanze naturalmente antiinfiammatorie. L’olio di nocciole, da usare a crudo, oltre agli acidi grassi contiene calcio, vitamine B6, B1, B2 e PP.

L’alto contenuto in grassi le porta a irrancidire facilmente e a prendere cattivi odori dall’ambiente. L’ossidazione dei grassi è favorita da luce, calore, umidità e metalli; la conservazione migliore si ottiene quindi in ambienti bui, freschi, asciutti e in recipienti di plastica o vetro.  La frutta secca in generale dura più a lungo se conservata col guscio.

In cucina le nocciole sono utilizzate intere o triturate. Si servono salate, come stuzzichino, oppure sono impiegate in ripieni e panature. Tuttavia, il loro principale uso è in pasticceria, soprattutto in torrone, biscotti o dolci con il cioccolato.

La Nocciola di Giffoni I.G.P. è coltivata in un comprensorio di 12 comuni della provincia di Salerno e tutelata dal Consorzio Tutela I.G.P. Nocciola di Giffoni con compiti di tutela, valorizzazione e promozione. Oltre al sapore, alla dolcezza e all’aroma – che la rendono inconfondibile – la nocciola di Giffoni è particolarmente apprezzata in pasticceria per la sua forma: di pezzatura media e rotondeggiante, è particolarmente idonea alla tostatura e alla pelatura.

Biscotti di Nocciola di Giffoni IGP

senza glutine_smalloksenza latticini_smalloksenza lievito_smalloksenza pomodoro_smallok

nocciola di giffoni IGP nocciole territori.coop biscotti senza latticini senza glutine senza lievito dolci

Per circa 50 biscotti:

  • 300 g di farina di riso, meglio se integrale
  • 3 cucchiai di farina di nocciole
  • 200 g di olio di riso o di girasole
  • 200 g di zucchero
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 50 nocciole

Emulsionate uova e olio come se si stesse facendo una maionese; noi abbiamo utilizzato il mixer a immersione. Montate l’emulsione di uova e olio con lo zucchero. Aggiungete le farine e lo zucchero e mescolate bene, fino a ottenere un composto omogeneo. Riponete al fresco per circa un’ora.

nocciola di giffoni IGP nocciole territori.coop biscotti senza latticini senza glutine senza lievito dolci

Riprendete il composto e formate delle palline da circa 15 grammi l’una. Mettetevi al centro una nocciola, appiattite leggermente il biscotto e appoggiatelo in una teglia foderata di carta da forno.

Cuocete a 180°C per circa 20-25 minuti. Appena sfornati sono molto delicati, lasciateli raffreddare prima di spostarli dalla teglia.

nocciola di giffoni IGP nocciole territori.coop biscotti senza latticini senza glutine senza lievito dolci

2466 amici sono stati qui 3 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

1 commento

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

  • La nocciola di Giffoni è davvero sorprendente. Meno conosciuta della più famosa gentile del Piemonte, secondo me non ha niente da invidiarle, anzi, è decisamente più buona! :-D Ed assicuro che non c’entra niente la vicinanza territoriale :-D Buonissime già la naturale, sono ottime anche per tante preparazioni, tipo quella di questi bellissimi biscotti.

    Fabio

    P.S. complimenti anche per il grembiule :-D

    • Io adoro queste nocciole :)
      Grazie Fabio, hai sempre una buona parola per noi!
      E quel grembiule lo adoro!! :) Prima o poi te lo facciamo vedere nella sua interezza!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

  facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: