ricette

Chocolate Chip Cookies senza burro

Sono ormai due anni che le nostre colazioni avvengono esclusivamente con torte o biscotti fatti da noi. In questo periodo di tempo il mio forno ha visto passare di tutto, perché raramente rifaccio la stessa ricetta due volte. I cookies senza burro hanno rappresentato una grande eccezione: con la scusa di migliorare costantemente la ricetta non so quante volte io li abbia preparati… in realtà avevo semplicemente una gran voglia di mangiarmeli. Per me sono la colazione perfetta: golosa, trasportabile (quando mi sveglio alle sei, la colazione la faccio in treno!), in monoporzione, veloce da preparare e sempre personalizzabile.

cookies senza burro

Questi biscotti sono stati frutto di un lungo studio e di tanti esperimenti per ottenere la giusta consistenza: utilizzando l’olio al posto del burro ottenevo cookies pesantissimi, perché l’olio ovviamente non monta con lo zucchero. Non volevo arrendermi a dover utilizzare la margarina (stiamo eliminando dalla nostra alimentazione anche quella non idrogenata) pertanto ho continuato a fare piccoli aggiustamenti fino a ottenere il biscotto della consistenza desiderata: rispetto alla ricetta originale è bastato invertire l’ordine degli ingredienti, per ottenere un composto montato di uovo e zucchero piuttosto che di burro e zucchero, e ho aggiunto cremor tartaro per “alleggerire” il biscotto (il bicarbonato già c’è nella ricetta dei veri cookies: ho utilizzato una bustina di lievito antica ricetta S.Martino che, per l’appunto, è cremor tartaro + bicarbonato). Nei dolci noi utilizziamo un olio di oliva e.v.o. molto dolce o olio di riso, potete utilizzare anche olio di girasole.

Importante considerazione: il cioccolato in questi biscotti si deve sentire, e deve sapere di cioccolato. Non ho ancora trovato delle gocce di cioccolato che mi soddisfino in termini di gusto e dimensione (lasciamo perdere poi la lista ingredienti). Preferisco utilizzare una buona tavoletta di cioccolato fondente, ottimo un 75%, e ricavarne dei quadrettini, tagliandola a coltello; diventa più comodo se la vostra tavoletta è sottile (altrimenti ottenete dei cubotti!), in ogni caso ciò che veramente importa è che il cioccolato sia buono!

Questi biscotti devono essere crunchy (croccanti), quindi devono essere ben cotti, ma al contempo devono essere un po’ chewy (come tradurlo… diciamo che devono avere un blando effetto chewingum!): per questo si mette un cucchiaio di melassa, se poi volete accentuare questo effetto aggiungetene due cucchiai e togliete un po’ di zucchero.

Le noci sono perfette, sono il perfetto abbinamento con il cioccolato, ma potete utilizzare anche delle buon nocciole o un mix di frutta secca. Noi ultimamente aggiungiamo anche qualche cucchiaio abbondante di fiocchi di avena, che troviamo al naturale, semplicemente decorticati e tostati; il loro gusto si perde, ma sono un ottimo apportatore di fibra.

Come in tutti i dolci ci andrebbe un pizzico di sale: qui c’è già il bicarbonato, a noi è piaciuta di più la versione senza pizzico di sale, ma potete regolarvi in base ai vostri gusti personali.

Abbiamo sperimentato questi cookies anche nella loro versione gluten-free, ne sono usciti dei biscotti buonissimi, ma poco somiglianti ai cookies. Al posto dei 200 grammi di farina manitoba ho usato 100 grammi di farina di riso + 50 grammi di farina di cocco + 50 grammi di farina di mandorle (e ho aggiunto solo 50 grammi di frutta secca, il sapore già emerge chiaramente dalle farine): non avendo queste farine la forza della manitoba, il biscotto si è sparso nella teglia più del dovuto, e si è seccato troppo. Ottimo, ma non chiamatelo cookie!

Chocolate Chip Cookies senza burro

senza latticini_smalloksenza lievito_smallok

cookies senza burro

Ingredienti per circa 15 biscotti:

  • 200 g zucchero di canna integrale
  • 1 cucchiaio di melassa
  • 100 g olio di riso (oppure olio e.v.o. molto dolce o olio di girasole)
  • 2 uova
  • 8 g cremor tartaro + 4 g bicarbonato (noi abbiamo usato una busta di lievito antica ricetta S.Martino, che in realtà è appunto cremor tartaro + bicarbonato)
  • 200 g farina manitoba (noi manitoba multicereale bio Molino Grassi)
  • una tavoletta di cioccolato fondente da 200 g
  • 130 g noci tritate o altra frutta secca

Utensili consigliati:

  • bilancia
  • planetaria o frusta elettrica (o semplice frusta + tanta ma tanta pazienza!)
  • una bastardella
  • leccapentole
  • porzionatore da gelato
  • un buon coltello per tagliare il cioccolato e la frutta secca
  • due teglie da forno

cookies senza burro

Preparazione:

Scaldate il forno a 150°C.

Sbattete insieme le uova, lo zucchero e la melassa in una ciotola per circa 5 minuti (meglio se utilizzate una planetaria), fino ad ottenere un composto ben montato. Aggiungete l’olio di riso e mescolate.

Aggiungete farina e bicarbonato+cremor tartaro (o una bustina di lievito antica ricetta S.Martino) e mescolate cercando di non smontare il composto.

Rompete in quadratini la tavoletta di cioccolato fondente, e tritate grossolanamente le noci (o altra frutta secca che abbiate deciso di utilizzare). Unite questi ingredienti al composto, e se volete aggiungete anche qualche cucchiaio abbondante di fiocchi di avena tostati. A questo punto noi abbiamo rimescolato troppo l’impasto, che è andato a nascondere tutte le gocce e la frutta secca: il lato positivo è che così il cioccolato in forno non si rovina.

Stendete un foglio di carta da forno su una teglia e, usando un porzionatore da gelato (quello che io continuerò sempre a chiamare il “fa palle”), formate delle palline di impasto. Distanziate bene le palline perché in cottura si spalmeranno sulla teglia formando i vostri cookies. È molto divertente osservare il forno e vedere la pallina che diventa biscotto… ancora più divertente se pensate che questo rende i vostri biscotti veramente velocissimi da fare, soprattutto se avete una planetaria. Infornate per circa 18-20 minuti. Lasciate raffreddare bene i biscotti prima di spostarli dalla teglia; io li conservo in scatole di latta e rimangono perfetti fino all’ultimo boccone!

cookies senza burro

3916 amici sono stati qui 4 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

4 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

  facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: