ricette

Crackers croccanti di pane azzimo… anche gluten-free

Girovagando per il web ho trovato un bellissimo articolo di ButtaLaPasta sulle ricette senza lievito.

Abbiamo dovuto provare immediatamente la ricetta dei crakers azzimi e ne siamo rimasti veramente soddisfatti. La ricetta originale la trovate a questo indirizzo, mentre qui sotto vi riproponiamo la nostra cena di stasera. La ricetta di ButtaLaPasta prevede quattro differenti versioni, dalla “poverissima” alla “ricca”: noi abbiamo provato quella normale… Questi crackers sono così croccanti che in una cena proporrei questa ricetta anche a persone che non hanno problemi con il lievito.

In seguito alla pubblicazione della ricetta su Cucinatollerante ci chiesero di provare a farne una versione gluten-free. In coda all’articolo trovate la ricetta senza glutine.

I crackers sono molto leggeri, quindi con le dosi che seguono ne escono un bel po’, una scatola da biscotti grande per capirci, detto questo ecco cosa abbiamo usato per preparare i crackers croccanti di pane azzimo:

Crackers croccanti di pane azzimo

senza latticini_smalloksenza lievito_smalloksenza pomodoro_smalloksenza uova_smallokvegano_smallok

crackers croccanti di pane azzimo panificati

ingredienti:

  • 500 g. farina 00
  • 50 g.  olio e.v.o.
  • 50 g. latte di farro
  • acqua q.b.
  • 1 cucchiaio di sale
  • per condire (a piacere) i cracker: rosmarino, semi di sesamo

Mettere in una capiente ciotola la farina, poi versare l’olio, il latte, il sale e aggiungere – un po’ alla volta – acqua quanto basta per rendere l’impasto omogeneo ed elastico.  Lasciate riposare la pasta avvolta nella pellicola alimentare in un luogo caldo per un’oretta.

Preparate delle sfoglie sottili usando la macchina per tirare la pasta. Noi abbiamo tirato delle sfoglie sottilissime, tanto che siamo arrivati al penultimo/ultimo spessore. Mettere un foglio di carta da forno sulle teglie e stenderci la sfoglia. bucherellare con una forchetta e poi tagliare le sfoglie in crackers. Eventualmente condire con semi di sesamo o rosmarino. Abbiamo anche provato a spennellare alcune sfoglie con un goccio di olio e.v.o. ma non si è sentita la differenza tra quelle spennellate e quelle non spennellate.

Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per pochi minuti. Attenzione perchè tra il “quasi pronto” e il carbonizzato passano all’incirca 30 secondi :).

I crakers sopravvissuti alla cena sono stati riposti in una scatola di latta da biscotti per conservarli.

Crackers croccanti di pane azzimo senza glutine

senza glutine_smalloksenza latticini_smalloksenza lievito_smalloksenza pomodoro_smallokvegetariano_smallok

crackers croccanti di pane azzimo panificati

Non è stato però semplice arrivare a questa versione… e vogliamo condividere con voi la sequenza dei nostri esperimenti!

ESPERIMENTO n. 1_SCRUB PER LE MANI (da non ripetere!)

  • 300 g di farina di mais
  • 200 g di farina di riso
  • 50 g di latte (vaccino o di soia certificato gluten-free)
  • 50 g di olio e.v.o.
  • 1 cucchiaino di sale
  • acqua q.b.

Dobbiamo ammettere che avevamo comprato la farina di mais macinata grezza, perchè ci ispirava molto… in ogni caso il risultato di questo impasto è stato un vero fallimento… unico possibile utilizzo: scrub per le mani!!

ESPERIMENTO n. 2_ PAN DI SASSO (non provate a rifarlo a casa, può essere pericoloso!)

crackers croccanti di pane azzimo panificati

  • 200 g. farina di riso
  • 100 g. fecola di patate
  • 50 g. farina di mais
  • 50 g.  olio e.v.o.
  • 50 g. latte
  • acqua q.b.
  • 1 cucchiaio di sale
  • per condire (a piacere) i cracker: rosmarino, semi di sesamo

Questa volta l’impasto per lo meno aveva legato… il problema è che comunque non era sufficientemente elastico, quindi non siamo riusciti a tirarlo sottile… il risultato una volta cotto è stato un cracker molto gradevole come aspetto… ma “leggermente” croccante!!!

ESPERIMENTO n. 3_ CRAKERS CROCCANTI DI PANE AZZIMO… SENZA GLUTINE (finalmente!!)

crackers croccanti di pane azzimo panificati

E finalmente siamo riusciti, aggiungendo un uovo…

  • 200 g. farina di riso
  • 100 g. fecola di patate
  • 50 g. farina di mais
  • 50 g.  olio e.v.o.
  • 50 g. latte
  • 1 uovo
  • acqua q.b.
  • 1 cucchiaio di sale
  • per condire (a piacere) i cracker: rosmarino, semi di sesamo

Mettere in una capiente ciotola le farine, poi versare l’olio, il latte, il sale, l’uovo e aggiungere – un po’ alla volta – acqua quanto basta per rendere l’impasto omogeneo ed elastico.  Lasciate riposare la pasta avvolta nella pellicola alimentare in un luogo caldo per un’oretta.

Preparate delle sfoglie sottili usando la macchina per tirare la pasta. Mettere un foglio di carta da forno sulle teglie e stenderci la sfoglia. bucherellare con una forchetta e poi tagliare le sfoglie in crackers. Eventualmente condire con semi di sesamo o rosmarino. Abbiamo anche provato a spennellare alcune sfoglie con un goccio di olio e.v.o. ma non si è sentita la differenza tra quelle spennellate e quelle non spennellate.

Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per pochi minuti. Attenzione perchè tra il “quasi pronto” e il carbonizzato passano all’incirca 30 secondi :).

3853 amici sono stati qui 3 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

3 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Media of the day

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

  facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: