eventi

Di uomini, creatività e ferri da stiro

Amiamo la creatività, soprattutto quando apporta nuove idee. Così quando nel suo ufficio Luca ci ha mostrato i “men at work”, siamo rimasti – oltre che molto divertiti – molto impressionati positivamente. Tommy e Daniele, questi i loro nomi, hanno partecipato a “Italia’s got talent” e hanno trovato il modo, non solo di attirare l’attenzione ma anche di mostrare le peculiarità dei sistemi integrati di stiratura Laurastar, attraverso una coreografia semplice e divertente. Come spiegano gli stessi ideatori, tutto è nato dalla necessità di attirare l’attenzione all’interno dei centri commerciali, dove con la solita dimostrazione non si fermava nessuno (e loro erano i primi ad annoiarsi!).

DSC_0551

I due rappresentanti sono andati ben oltre questo, integrando dimostrazione e coreografia, una vera contaminazione, come piace a noi! La stessa Maria de Filippi, al termine della dimostrazione ha sottolineato come  tutte le caratteristiche che la potrebbero interessere siano comunque emerse pur in una presentazione spettacolarizzata: il ferro che riesce a fare perfettamente gli angoli della giacca e i colli dei polsini, non brucia i tessuti quando viene appoggiato sull’asse e con un getto di vapore duraturo. Onore al merito, quindi a Tommy e Daniele per essere riusciti a rivitalizzare un modo di vendere che spesso non brilla per fantasia, pur senza venire meno all’esigenza di evidenziare le caratteristiche del prodotto!

QUI il video

DSC_0569

Al Centro Casalinghi Dal Toscano sabato si è tenuto un piccolo corso di stireria con i prodotti Laurastar, ferri da stiro professionali ad uso domestico. Purtoppo non erano presenti i “Men At Work”, ma la preparatissima Martina inviata dalla LauraStar ci ha presentato il mondo di questi ferri. Io ho scoperto l’esistenza dei fantascientifici assi da stiro dotati di sistema d’aspirazione e di soffiatura che evitano la formazione delle pieghe e proteggono i tessuti (le meraviglie della tecnologia: evitano ad esempio che il colletto formi delle pieghine sul retro della maglietta).

DSC_0577

Non so voi, ma io ci divento scema continuando a girare la maglietta e a stirarla prima su un lato, poi sull’altro, poi di nuovo sul primo lato… sono ben accetti consigli! (solitamente mi arrendo e stiro i due lati separatamente sulla punta del tavolo da stiro).

DSC_0563

Stessa cosa per le fastidiose pieghine si riformano se il vapore bagna troppo il tessuto. Per evitare questo serve un ferro che produca un vapore quanto più possibile secco; può sembrare una contraddizione ma è così, il vapore si asciuga quasi immediatamente, non inumidento i capi. Si possono stirare così con una sola mossa diversi strati di tessuto, inoltre questi ferri stirano con la stessa temperatura per tutti i tessuti, ad eccezione di quelli molto delicati, senza rischiare di rovinarli (se si hanno dei dubbi,  si può utilizzare la piastra protettiva in teflon, senza bisogno di smistare i capi). Io sono sbiancata nel vedere che i ferri Laurastar stirano le maniche semplicemente svaporando il loro interno. Visto che non ci credo finchè non ci metto il naso e, dato che ora ho anche il dovere morale di riportare a voi e nostre esperienze,  ho provate in prima persona a stirare una camicia e devo dire che il risultato è stato veramente eccezionale. Non comunque abbastanza da mettermi voglia di stirare!

DSC_0578

Oltre ai sistemi integrati sono disponibili le centrali a vapore, particolarmente utili per rinfrescare la stiratura di giacche e tende. Queste meraviglie hanno il loro costo, anche se c’è un “entry level” che permette di sfruttare alcuni vantaggi di questa tecnologia ad un costo decisamente ridotto. D’altronde, anche gli aspirapolvere della Folletto, o gli abbattitori hanno un certo costo, ma quando poi li usa, si capisce anche la differenza. La cosa fondamentale, come sempre, è comprare il meglio che ci si può permettere, senza strafare!

DSC_0546

Stirare è un’operazione che divide: c’è chi lo ama e c’è chi lo odia (io sono della seconda categoria, se non si fosse capito); questo sistema permette a chi ama stirare di divertirsi e abbrevia la tortura per chi lo odia.

Per ora questa tecnologia in casa nostra rimane un sogno, ma ho pensato di indagare a fondo il web in cerca di qualche consiglio o trucco per una stiratura migliore o più veloce. Se dovessi arrivare a un qualche traguardo lo condividerò subito con voi!

Pensacuoca

2602 amici sono stati qui 2 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca

Creativa nel DNA, il suo animo spazia dalla precisione di una segretaria svizzera alla sregolatezza di un musicista underground.
Prende appunti, annota tutto, studia, legge, intraprende preparazioni lunghe e difficili e poi butta tutto in vacca dimenticandosi il sugo sul fuoco o tagliando la decorazione in cubetti casuali. Per fortuna c'è Fotomangio, che un po' la sgrida e un po' la salva...

2 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

  facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: