contaminazioni ricette

Il nostro quarto di libbra (con frappè Martin and Lewis)

Vincent Vega: Ma lo sai qual è la cosa più divertente dell’Europa?
Jules Winnfield: Qual’è?
Vincent Vega: Sono le piccolo differenze…Voglio dire, laggiù hanno la stessa merda che abbiamo noi, ma solo…solo che lì è un po’ diversa.
Jules Winnfield: E come?
Vincent Vega: Bhe, ecco, puoi entrare in un qualunque cinema di Amsterdam e comprarti una birra. E non sto parlando, che ne so, di un bicchiere di plastica, ma intendo un boccale di birra. E a Parigi, puoi comprare una birra da Mc Donald’s. Sai come chiamano “Un Quarto di Libbra con Formaggio” a Parigi?
Jules Winnfield: Non Un Quarto di Libbra con Formaggio?
Vincent Vega: Hanno il sistema metrico decimale, non sanno che cazzo sia un quarto di libbra.
Jules Winnfield: E come lo chiamano?
Vincent Vega: Lo chiamano “Royal con Formaggio”.
Jules Winnfield: Royal con Formaggio?
Vincent Vega: Già.
Jules Winnfield: E come lo chiamano il Big Mac?
Vincent Vega: Bhe, il Big Mac è il Big Mac, ma lo chiamano Le Big Mac.
Jules Winnfield: Le Big Mac? Ah ah ah…e come lo chiamano il Whopper?
Vincent Vega: Non lo so, non sono stato al Burger King. Sai cosa mettono sulle patatine in Olanda al posto del ketchup?
Jules Winnfield: Cosa?
Vincent Vega: La maionese.
Jules Winnfield: Bleah, che schifo!
Vincent Vega: Eh eh, gliel’ ho visto fare, amico. Cazzo, le affogano in quella merda gialla.
Jules Winnfield: Bleah…

No, non siamo impazziti!! Da oggi apriamo una piccola parentesi cibo-cinematografica per partecipare a un contest che ci ha molto colpito e stimolato: Contaminazioni, del blog Sapori di Elisa.

Avete indovinato con quale film cominciamo???!! Ebbene sì, per questo primo post ci siamo messi dietro i fornelli di Pulp Fiction.

Il dialogo qui sopra è quello della seconda scena del film del mitico regista Quentin Tarantino. Il dialogo di Vincent Vega con Jules Winnfield (John Travolta e Samuel L. Jackson) sull’hamburger per noi è indimenticabile.

Riguardando il film abbiamo notato che il classico panino con la carne macinata che fa tanto U.S.A. è spesso coprotagonista e noi abbiamo deciso di rendere omaggio alla cena di Mia con Vicent Vega al Jack Rabbit Slim’s: un hamburger senza salse accompagnato con insalata e pomodori e il frappè “Martin and Lewis” da 5 dollari (visto che siamo in estate ce n’è proprio venuta voglia!!! noi però l’abbiamo tenuto come dolce, con l’hamburger meglio l’acqua o la birra!!).

Spulciando sul sito internet “Quentin Tarantino Italia” abbiamo scoperto che il dialogo tra Vincent Vega e Jules Winnfield rinchiude una piccola nota autobiografica del regista: è in questo film infatti che per la prima volta Tarantino manifesta la sua avversione per la maionese. Anni dopo fermerà per un bel po’ le riprese della scena dei sandwich preparati da Bill in Kill Bill vol. 2, perchè sul set era presente solo la maionese e non un barattolo di mostarda come era stato stabilito.
[Trivia tratta dal libro “The Kill Bill Diary” di David Carradine]

Sullo stesso sito abbiamo scoperto che frappè ordina Mia: il cameriere le chiede se vuole un frappè “Martin and Lewis” o “Amos and Andy”. Il primo è un riferimento al famoso duo comico formato da Dean Martin e Jerry Lewis, l’altro invece è un riferimento a Amos Jones and Andy Brown, due popolarissimi personaggi di colore americani, le cui avventure vennero narrate prima alla radio poi in televisione dalla fine degli anni ’30 fino agli anni ’50. Il cameriere sta dunque chiedendo a Mia se preferisce un frappè alla vaniglia o al cioccolato.

Ora basta chiacchiere e andiamo alle ricette!!!

Il nostro quarto di libbra

senza latticini_smalloksenza uova_smallok

quarto di libbra frappè pulp fiction quentin tarantino hamburger

per 2 persone:

  • 230 g di macinato di bovino (o 200 g di macinato e 30 g di salsiccia)
  • un pizzico di pepe
  • un panino da hamburger con semi di sesamo
  • qualche foglia di insalata
  • un pomodoro

Mia come contorno mangia anche patatine fritte, ma perdonateci: con questo caldo metterci a friggere o accendere il forno per fare le patatine proprio non ci andava!!

1/4 di libbra corrisponde a circa 115 grammi di carne: mi aspettavo degli hamburger molto più grandi considerate le taglie americane!!

Mescolate macinato, pepe ed eventualmente salsiccia quindi spingete la carne dentro a coppapasta o a uno stampo per biscotti rotondo in modo da formare un bell’hamburger rotondo.

Mettete a cuocere la carne sulla griglia o in una padella antiaderente senza bisogno di aggiungere olio.

Nel frattempo scaldate il panino da hamburger nel forno, lavate e spezzettate l’insalata e affettate il pomodoro.

Una volta pronta la carne componete il vostro panino, senza salse se lo volete mangiare come Mia, o in alternativa potete sbizzarrirvi farcendo il vostro panino con senape, maionese, ketchup, cipolla, pancetta, formaggio o quanto più stuzzica il vostro palato!

quarto di libbra frappè pulp fiction quentin tarantino hamburger

Anche se per noi italiani non sarà il primo abbinamento a cui avremmo pensato, per restare fedeli al film di Tarantino vi proponiamo anche la nostra versione del

Frappè “Martin and Lewis”

senza glutine_smalloksenza latticini_smalloksenza lievito_smallokdolcificanti naturali_smalloksenza uova_smallokvegano_smallok

quarto di libbra frappè pulp fiction quentin tarantino hamburger

Noi abbiamo preparato in casa il nostro gelato alla vaniglia, in modo da essere sicuri che fosse “tollerante”!

Per il gelato alla vaniglia:

  • 350 g di latte di soia
  • 50 g di zucchero di mele
  • 350 g di panna di soia
  • noi utilizziamo la vaniglia in polvere del Madagascar ma potete anche utilizzare un baccello di vaniglia 

Fate bollire il latte con la vaniglia, quando vedete che inizia a bollire spegnete e aggiungete la panna e lo zucchero. Lasciate raffreddare poi versate il composto nella gelatiera.

 Per il frappè “Martin and Lewis”:

  • 4 cubetti di ghiaccio
  • 150 g latte di soia o di riso
  • 150 g gelato di vaniglia
  • un cucchiaio raso di zucchero di canna (non mettetelo se usate il latte di riso)
  • 1 ciliegina candita per guarnire

Tritate il ghiaccio quindi mettete nel frullatore ghiaccio, latte, zucchero e infine il gelato. Versate in un bicchiere alto e guarnite con la ciliegina.

quarto di libbra frappè pulp fiction quentin tarantino hamburger

 Ovviamente, finita la cena sapete tutti come va a finire, no?

Con questo post partecipiamo al contest Contaminazioni – food and… cinema:

2941 amici sono stati qui 3 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

2 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

  • Eccomi! in ritardo mostruoso, ma arrivo!! :D
    Io A-DO-RO Pulp fiction! E’ il film di Tarantino che preferisco ed è sicuramente nella mia top ten di tutte le pellicole :)
    Due sfiziosissime ricette per una splendida contaminazione: grazie!

    • Eh sì, Pulp Fiction è veramente un capolavoro!! E devo dire che ci siamo gustati anche le relative ricettine!!
      Siamo contenti che ti siano piaciute!!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

  facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: