eventi

La cucina detox di Mirko Italiano

Nel nostro mese dedicato alla cucina leggera, detox, sabato 24 gennaio abbiamo avuto ospite, nello spazio eventi del Centro Casalinghi dal Toscano, Mirko Italiano, un giovane cuoco a domicilio milanese che non vuole essere chiamato chef!

cucina detox mirko italiano dal toscano berndes

La sua cucina è molto naturale e, pur adattandosi a tutte le esigenze dei suoi possibili clienti, Mirko è specializzato in ricette senza glutine e senza cereali e senza zuccheri elaborati (preferisce gli zuccheri naturali della frutta). Altro elemento peculiare della cucina di Mirko a l’assenza totale di prodotti congelati; ovviamente non parliamo di prodotti confezionati, ma anche di quelli che normalmente congeliamo per conservare in casa. Il congelatore infatti agisce sull’acqua presente negli alimenti, congelando si espande e sfibra la materia prima, quando andiamo a scongelare parte delle sostanze e degli aromi se ne vanno con l’acqua. Mirko congela solo il brodo, perché in fondo è acqua e sciogliendosi non si perde nulla; lo mette nei cubetti di ghiaccio o in sacchettini monouso così non va in giro e lo può dosare meglio.

cucina detox mirko italiano dal toscano berndes

La cucina detox di Mirko è fatta di tanti piccoli accorgimenti (ad esempio non utilizza olio per cucinare, ma solo a crudo) e di alcuni ingredienti disintossicanti come lo zenzero e il daikon (il ravanello giapponese, ottimo per la digestione). A questo si somma una grande attenzione nella scelta degli ingredienti degli utensili e la passione per la cucina giapponese.

cucina detox mirko italiano dal toscano berndes

Andiamo a scoprire cosa ci ha preparato Mirko.

Vellutata di carote e zenzero

Siamo in periodo di zuppe, e Mirko ce ne consiglia alcune: zucca e porri, zucca e zenzero o carote e zenzero. Quest’ultima l’ha preparata durante il suo showcooking e l’abbiamo molto apprezzata. La proporzione tra carote e zenzero è soggettiva: sperimentate qual è la vostra combinazione ideale.

cucina detox mirko italiano dal toscano berndes

Un consiglio prima di procedere con la ricetta: passare lo zenzero in un estrattore sarebbe meglio di grattugiarlo, se non potete vi consigliamo una grattugia tipo Microplane.

cucina detox mirko italiano dal toscano berndes

Ingredienti:

  • Carote
  • Zenzero
  • Semi di sesamo tostati
  • Sale
  • Olio e.v.o.

Lavate molto bene le carote: useremo anche la buccia, nella quale c’è moltissimo sapore (Mirko – giustamente – non butta niente!).

Mettete le carote in una pentola, aggiungete l’acqua fredda, grattugiate lo zenzero e portate a ebollizione. Cuocete finché le carote non si saranno ammorbidite.

cucina detox mirko italiano dal toscano berndes

Scolate le carote (senza buttare l’acqua di cottura) e frullatele aggiungendo l’acqua di cottura in base alla consistenza desiderata. Aggiustate di sale e servite con un filo d’olio e i semi di sesamo tostati.

Mirko consiglia il sale rosa dell’Himalaya, o comunque il sale di cava, che non subiscono lavorazioni industriali e da meno ritenzione idrica.

cucina detox mirko italiano dal toscano berndes

Risotto con julienne di carciofi

Per questa ricetta detox non si utilizzano parmigiano, vino o burro: la “mantecatura” è fatta solo con il carciofo a crudo; se vogliamo depurarci, qualche piccola rinuncia la possiamo fare!

Ingredienti:

  • Carciofi
  • Riso
  • Brodo vegetale
  • Succo di limone
  • Sale
  • Olio e.v.o.

cucina detox mirko italiano dal toscano berndes

Pulite i carciofi togliendo le foglie esterne dure, tagliate le punte ed eliminate la barba interna: in questa ricetta si utilizza il cuore del carciofo, la parte più tenera. Tagliate i carciofi alla julienne e metteteli in una ciotola con succo di limone e acqua.

cucina detox mirko italiano dal toscano berndes

Fate tostare il riso in una casseruola senza bisogno di aggiungere olio o altri grassi, poi pian piano aggiungete il brodo vegetale caldo, fino a raggiungere la cottura. Aggiustate di sale. Scolate i carciofi e tuffateli nel risotto. Mescolate il tutto e servite con un filo d’olio.

cucina detox mirko italiano dal toscano berndes

Insalata di pollo con finocchi pompelmo e uvetta

Questo piatto ci è parso un’interessante rivisitazione della classica insalata di arance e finocchio, molto fresca e saporita, perfetta in periodo detox!

cucina detox mirko italiano dal toscano berndes

Ingredienti:

  • Petto di pollo (o di tacchino)
  • Finocchi
  • Pompelmo
  • Uvetta
  • Cipollotto (va bene anche lo scalogno)
  • Sale
  • Pepe
  • Olio e.v.o.
  • Succo di limone

cucina detox mirko italiano dal toscano berndes

Mettete l’uvetta in ammollo in acqua. In una padella calda – senza olio o con pochissimo olio – adagiate il pollo e lasciate cuocere qualche minuto, almeno finché non comincia a sbiancare anche sopra. Se lo girate troppo presto si rovina (non c’è olio). Aggiungete un po’ di cipollotto tritato, per dare un sentore di cipolla. Salate e pepate solo un lato del petto di pollo e giratelo per completare la cottura. Una volta cotto, tagliatelo a strisce.

Lavate il finocchio e tagliatelo alla julienne. Pulite il pompelmo e tagliatelo sottilmente. Mettete i finocchi e il pompelmo in un’insalatiera e aggiungete il pollo tagliato a strisce. Scolate l’uvetta e aggiungetela. Condite con sale, olio e succo di limone.

cucina detox mirko italiano dal toscano

Straccetti di pollo con kiwi e pinoli tostati

Un mix di sapori inaspettato e incredibilmente gustoso, per un piatto leggero ma diverso dal solito.

Ingredienti:

  • Petto di pollo (o tacchino)
  • Cipollotto
  • Kiwi
  • Pinoli tostati
  • Olio
  • Sale

In una padella versate pochissimo olio e il cipollotto tritato. Tagliate il petto di pollo a strisce e unitelo al cipollotto in padella. Aggiustate di sale e pepe e portate a cottura.
Intanto pulite il kiwi e tagliatelo sottilmente. Servite gli straccetti di pollo con il kiwi e i pinoli tostati.

cucina detox mirko italiano dal toscano berndes

Alcune ricette veloci suggerite da Mirko

Dolce di riso

Mirko è un vero amante del riso, e si sbizzarrisce con le pentole Berndes, in cui il riso non attacca. Con queste è possibile preparare un dolce di riso direttamente in pentola: mettete in una pentola 1 tazza di riso (glutinoso, deve attaccare bene), 2 tazze latte di cocco, cannella e uvetta, chiude con il coperchio e a fiamma bassa lascia cuocere fino a quando il riso non si sfalda: deve essere morbido e cremoso. Completate con frutta caramellata e serve freddo come dolce al cucchiaio. Se non è abbastanza dolce aggiungete altra frutta caramellata. La frutta viene caramellata con i suoi zuccheri e con un filo di miele a fine cottura; infine se la frutta non è già acida di suo, aggiungete un po’ di succo di limone.

Riso express

Quando Mirko non ha tempo (e voglia) di curare il riso quando è a casa e si prepara da mangiare: spesso mette in una pentola una tazza di riso, due tazze di brodo a freddo, chiude con il coperchio e lascia cuocere con il fuoco al minimo. Quando inizia a uscire il vapore dalla pentola spegne, lascia coperto e continua la cottura per dieci minuti. Solitamente mette insieme al riso mezzo limone intero (con tanto di buccia) e a fine cottura lo spreme, o aggiunge spezie. A seconda della quantità di amido presente nel riso, risulterà più o meno attaccato (ad esempio il vialone ha molto amido, se lo usa in questa preparazione lo lava e lo lascia asciugare prima di usarlo).

Risotto zucca e caffè

Mirko ama sperimentare e uno dei suoi risotti preferiti è con zucca e caffè: aggiunge mezzo cucchiaino abbondante di caffè macinato in mantecatura insieme alla vellutata di zucca non salata (il brodo saporito e salato, ma la zucca no), poi impiattata e completa con una spolveratina di caffè macinato o con qualche chicco intero.

Patate al forno

Mirko ha conquistato il pubblico che lo ha praticamente sequestrato continuando a chiedergli consigli e suggerimenti per i piatti di tutti i giorni.

Particolarmente interessante ci è sembrata la ricetta di Mirko per le patate al forno: non l’ha preparata durante lo showcooking, ma noi eravamo talmente curiosi che l’abbiamo subito testata, e siamo rimasti incredibilmente soddisfatti (e ne trovate la prova su Instagram).

Mettete sul fuoco una pentola di acqua con uno o due cucchiai di aceto (Mirko usa il balsamico – ovviamente quello non tradizionale!). Nel frattempo lavate bene le patate e tagliatele a spicchi, mantenendo la buccia. Ora è tempo di accendere il forno a 220°.

Quando l’acqua comincia a bollire, buttate le patate; lasciatele sbollentare finché l’acqua non bollirà di nuovo. Scolate le patate e versatele su carta oleata, condite con pochissimo olio e.v.o., un pizzico di sale, tutte le erbe aromatiche che volete e lasciate cuocere per 30 minuti a 220°.

Perfette per questa preparazione sono le patate dolci americane (o batate).

Pollo in salsa di avocado con mela verde

Non possiamo che dire che la cucina di Mirko si avvicina molto ai nostri gusti: a conferma di questo, avevamo in casa tutti gli ingredienti per preparare questa insalata di pollo che ha proposto alla fine dello showcooking.

Abbiamo subito testato questa insalata e devo dire che – se da una parte adoro l’abbinamento pollo-avocado – la presenza della mela non mi convince del tutto.

Usare l’avocado per amalgamare rimane un’ottima idea e può essere un sostituto dello yogurt greco.

Gli ingredienti dell’insalata sono:

  • pollo (noi abbiamo utilizzato la sovracoscia disossata, i petti in un pollo non sono infiniti!) tagliato in piccole parti e cotto con cipollotto e zenzero
  • un avocado maturo sbucciato e frullato con il succo di mezzo limone
  • erba cipollina tritata a coltello (come se non ci fosse un domani)
  • una mela verde Granny Smith (mettetela in ammollo con un po’ di limone così non annerisce) con la buccia
  • pepe, sale

Potete usare le parti del pollo che preferite, da quelle più saporite come cosce e sovracoscia, a quelle un po’ più asciutte come il petto, perché poi la salsa ammorbidisce e insaporisce tutto. Mescolate tutto, mettete il composto in forma con un coppapasta e servite!

Altre preparazioni amate da Mirko sono il maki con la papaya, il sugo di pomodoro a crudo (ottenuto estraendo il succo dei pomodori e di un pezzettino di gambo verde), l’insalata di finocchi e limone (tenendo la buccia dei limoni e condendo con aceto e olio). Ma speriamo che di questo ragazzo ne sentirete parlare ancora!!

3352 amici sono stati qui 2 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

2 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

  facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: