ricette

Pasta all’uovo colorata: una delizia per l’occhio e per il palato

Da brava emiliana quale sono, quando penso alla cucina penso alla pasta fresca, anche nella sua declinazione pasta all’uovo colorata. Alla “resdora” (azdora in romagna), la donna di casa, che con olio di gomito prepara chili e chili di pasta fresca su enormi taglieri di legno infarinatissimi. E si confronta con le amiche dicendo “io ho fatto 45 uova di pasta, e tu?”.

Quest’anno per il carnevale friggiamo solo il dolce. Come primo piatto vi proponiamo invece una pasta all’uovo colorata “arlecchino”, dagli svariati colori ma tutti naturali: giallo basic, rosso pomodoro, verde spinacio e nero seppia. Se volete utilizzare tutti i colori vi consigliamo di fare un sugo al pesce perchè comunque il nero di seppia ha un gusto deciso. Poi potete sbizzarrirvi: tagliatelle, tortelli, tortelloni, ravioli, agnoli… insomma: c’è solo l’imbarazzo della scelta!

DSC_0126

Per la pasta all’uovo “basic”:

senza latticini_smalloksenza lievito_smalloksenza pomodoro_smallokvegetariano_smallok

DSC_0118

Ingredienti

  • 130 grammi di farina tipo 0
  • 70 grammi di semola di grano duro (35%)
  • 2 uova
  • 1/2 cucchiaino di sale

Mescolate la farina con il sale e le uova. Impastate bene per qualche minuto per attivare il glutine in modo da avere una pasta che risulterà al dente e non molliccia (l’impasto dovrà risultare una massa ben liscia compatta). Se dovesse essere troppo morbida, aggiungete farina; se fosse troppo dura aggiungete uno o due cucchiai di acqua, meglio se tiepida.

Lasciate riposare la pasta per almeno un’ora in luogo fresco: risulterà così più morbida ed elastica.

Per la pasta all’uovo colorata verde:

  • 30 grammi di spinaci
  • 75 grammi di farina tipo 0
  • 45 grammi di semola di grano duro
  • 1 uovo
  • sale

DSC_0129

Pulite gli spinaci (togliete il gambo), lavateli e sciacquateli bene. Lessateli in un tegamino antiaderente, coperti, con un cucchiaio di acqua e un pizzico di sale. Frullateli e passateli in un setaccio o in un colino.

Impastate le farine, un pizzico di sale e l’uovo, amalgamate bene poi aggiungete la crema di spinaci. Lasciate riposare.

La pasta all’uovo verde si può ottenere anche con le ortiche.

DSC_0120

Per la pasta all’uovo colorata nera:

  • 100 grammi di farina
  • 1 uovo
  • una bustina di nero di seppia
  • un pizzico di sale

Procedete all’impasto come per la pasta fresca normale, aggiungete la bustina di nero di seppia, amalgamate bene poi mettete a riposare.

 DSC_0121

Per la pasta all’uovo colorata rossa:

  • 100 grammi di farina
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai di doppio concentrato di pomodoro tipo Mutti (99% pomodoro, 1% sale)
  • un pizzico di sale

Procedete all’impasto come per la pasta fresca normale, aggiungete il concentrato di pomodoro, amalgamate bene poi mettete a riposare. La pasta all’uovo rossa si può ottenere anche con la barbabietola.

DSC_0131

UN CONSIGLIO UTILE PER TUTTI:

Quando mettete in programma di fare la pasta all’uovo, mettete nella lista della spesa anche dei vassoi di carta ondulati, da infarinare bene prima di utilizzarli.

DSC_0135

 

7466 amici sono stati qui 2 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

2 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

    • Grazie!! Devo dire che la pasta fresca non è proprio il nostro forte, però sentendomi un po’ resdora dentro cerco di migliorare pian pianino: non si nasce imparati!!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

  facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: