ricette

Piadina golosa episodio uno: sarde, insalata e cipolla

Piadina: un mito, una istituzione, un cibo veloce ma sempre gustoso perfetto per l’estate, ma che noi non disdegnamo neanche nelle altre stagioni. Che la piadina sia versatile si sa, e lo hanno egregiamente dimostrato sia le piadine preparate a Golosaria Riccione, che i recenti risultati dell’MTChallenge sulla Piada (prima o poi parteciperemo anche noi!).

p

Noi abbiamo preparato queste piade appena rientrati da Golosaria con i prodotti di Fresco Piada: ahimè i tempi sempre ristretti non sempre ci concedono di prepararci la piadina in casa (QUI la fantastica ricetta di Tiziana, del blog L’Ombelico di Venere che ha dato il via all’MTChallenge), ormai chiunque e in qualsiasi parte del mondo prova a produrre piadine, ma sono pochi i produttori che nel prodotto mettono passione e ingredienti di qualità. Paolo Massobrio per Golosaria ha selezionato Fresco Piada, e noi non potevamo non fidarci di lui!!

DSC_0829

Ora bando alle ciance, e diamo il via ai condimenti! La nostra prima piadina ha una farcitura di cui avevamo sentito parlare a Golosaria e che non vedevamo l’ora di riprodurre: sardoncini, insalate e cipolla. Non vivendo sul mare non abbiamo la massima possibilità di scelta e ci siamo accontentati di replicare la ricetta con le sarde: non so quale sia il risultato con i sardoncini, ma ci siamo innamorati di questa piadina al primo morso. Le sarde e le alici inoltre costano molto poco (anche 2,50 euro al chilo) e sono ricche di acidi grassi come i famosi omega3, quindi uniamo gusto, risparmio e salute in un solo piatto!

DSC_0822

Piadina golosa con sarde, insalata e cipolla

senza latticini_smalloksenza pomodoro_smalloksenza uova_smallok

DSC_0835

Per due persone:

  • due piadine
  • 250 grammi di sarde intere
  • pangrattato, circa mezzo bicchiere
  • una cipolla medio-grande
  • qualche foglia di insalata
  • olio e.v.o.
  • sale q.b.
  • prezzemolo

Innanzitutto pulite le sarde, operazione piuttosto semplice  che si riesce a fare a mano. Prendete una sarda in mano e con un dito apritela sulla pancia levando le interiora. Eliminate la testa e, se non è già venuta con la testa, la spina centrale. Sciacquate sotto un filo di acqua corrente fredda, aprite bene i due filettil e la sarda è pronta.

Mescolate il pangrattato con un cucchiaio di olio extravergine di oliva, qualche foglia di prezzemolo sminuzzata e un pizzico di sale. Il pangrattato dovrà risultare umido e inizierà a fare dei grumetti, eventualmente aggiungete altro olio e.v.o.
Passare i sardoncini nel pangrattato e cuocete i sardoncini in forno a 200° per 10 minuti circa.

DSC_0815

Sulla piada calda stendete un po’ di insalata e di rucola, poi i sardoncini…ed eccola pronta da gustare! Potete anche decidere di arrotolarla come un burrito, così da potervela gustare anche a passeggio, senza che il prezioso ripieno scappi da tutte le parti!

 DSC_0817

Se siete amanti della piadina continuate a seguirci, presto arriveranno altre gustosissime proposte!!

 

4295 amici sono stati qui 1 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

2 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

La sfida più bella del web!

La sfida più bella del web!

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

  facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: